\\ Home Page : Articolo : Stampa

Poesia n. 2043

Di Mauro Franzoni (del 18/05/2006 @ 05:33:14, in Poesia, linkato 1552 volte)


Marsia scorticato
Di te e della tua faccia

      paesaggio appena intravisto
      perchè ho scelto di specchiarmi
      fino in fondo al tuo miraggio
      fra le tue cosce annidato

che cosa sarà mai?



e di te e del tuo sesso 

      la durissima armonia
      di una musica tagliente
      che non si lascia
      trovare di certo
                             


che cosa ne sarà mai?


e di te e del tuo mistero

carezze e alibi qui sulla pelle
confine ultimo ad occhi chiusi
e un silenzio gustato
come aroma di veleno


che cosa ne sarà mai?


e che cosa ne sarà mai
di me marsia scorticato
da quella specie di morte
in cui vai a conficcarti
come in una specie di vita
in cui io non posso entrare?

(2005)

 


© Copyright 2004-2011 - Tutti i diritti sono riservati.                                                                Io uso dBlog 1.4 ® Open Source PRIVACY POLICY